TIA: stationery

Ecco, si parte da qui, carta intestata, biglietti da visita, buste, block notes, cartelline, template per pubblicazioni interne, cover di CD, e così via.

Il logo era già stato progettato, e colori e font erano dunque obbligati. A prima vista il lavoro poteva sembrare quasi obbligato. Ma andando avanti, nelle pieghe, nelle proporzioni, nel ritmo tra il vuoto e il pieno, si trova comunque lo spazio necessario per un lay-out.